"Una ragazza quasi inesistente". L'inizio in 'pianissimo' del "Romanzo di Ferrara"