Questo libro presenta il Progetto europeo “Educazione al co-sviluppo” avviato nel 2007 da un consorzio costituito da tre ONG con esperienza pluriennale nell’ambito delle migrazioni e dell’educazione allo sviluppo: Gao Cooperazione Internazionale (Italia), GRDR (Francia), INDE (Portogallo). L’attenzione è focalizzata in particolare sul contesto calabrese, che ha visto il coinvolgimento di migranti e delle loro associazioni su temi specifici legati al ruolo che gli uomini e le donne in diaspora potranno svolgere nella cooperazione decentrata del futuro. L’idea di presentare questa ricerca nasce dal desiderio di restituire una complessità di punti di vista e narrazioni generalmente occultati da un ostile discorso pubblico sull’immigrazione. L’inscindibilità delle esperienze di emigrazione ed immigrazione comporta una molteplice appartenenza per i protagonisti del viaggio, cittadini fra più spazi che divengono attori di cambiamento attraverso relazioni che connettono la realtà d’origine e quelle di nuova residenza. Percorsi che si è scelto di raccontare attraverso un registro aperto a cogliere le tante voci e riflessioni portate avanti dai soggetti che hanno scelto di animare il progetto, per arricchire il dibattito sulle migrazioni transnazionali e sul ruolo che queste potranno giocare nell’indirizzare le strategie della cooperazione decentrata allo sviluppo anche in Calabria.

“Il co-sviluppo in Calabria. Prospettive future e odierne criticità”

D'AGOSTINO, Mariafrancesca
2009

Abstract

Questo libro presenta il Progetto europeo “Educazione al co-sviluppo” avviato nel 2007 da un consorzio costituito da tre ONG con esperienza pluriennale nell’ambito delle migrazioni e dell’educazione allo sviluppo: Gao Cooperazione Internazionale (Italia), GRDR (Francia), INDE (Portogallo). L’attenzione è focalizzata in particolare sul contesto calabrese, che ha visto il coinvolgimento di migranti e delle loro associazioni su temi specifici legati al ruolo che gli uomini e le donne in diaspora potranno svolgere nella cooperazione decentrata del futuro. L’idea di presentare questa ricerca nasce dal desiderio di restituire una complessità di punti di vista e narrazioni generalmente occultati da un ostile discorso pubblico sull’immigrazione. L’inscindibilità delle esperienze di emigrazione ed immigrazione comporta una molteplice appartenenza per i protagonisti del viaggio, cittadini fra più spazi che divengono attori di cambiamento attraverso relazioni che connettono la realtà d’origine e quelle di nuova residenza. Percorsi che si è scelto di raccontare attraverso un registro aperto a cogliere le tante voci e riflessioni portate avanti dai soggetti che hanno scelto di animare il progetto, per arricchire il dibattito sulle migrazioni transnazionali e sul ruolo che queste potranno giocare nell’indirizzare le strategie della cooperazione decentrata allo sviluppo anche in Calabria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/169562
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact