Sulla base dell'analisi dei principali repertori bibliografici meridionali si evince, con riferimento a un arco cronologico che va dal Quattrocento a metà Seicento, una presenza femminile visibilmente esigua rispetto a ipotetiche prefigurazioni di realtà e, comunque, affidata a voci scarne e ripetitive, quando non soggetta, salvo che in rari casi canonici, ad una tendenza oscillatoria. In definitiva, anche la tradizione bibliografica, indagata sotto questa particolare angolazione, restituisce i termini di una vicenda socioculturale e storica della donna difficile e fortemente penalizzata dal sistema memoriale maschile.

Echi di notorietà. Le donne nella tradizione bibliografica meridionale

REALE, Carmela
2010

Abstract

Sulla base dell'analisi dei principali repertori bibliografici meridionali si evince, con riferimento a un arco cronologico che va dal Quattrocento a metà Seicento, una presenza femminile visibilmente esigua rispetto a ipotetiche prefigurazioni di realtà e, comunque, affidata a voci scarne e ripetitive, quando non soggetta, salvo che in rari casi canonici, ad una tendenza oscillatoria. In definitiva, anche la tradizione bibliografica, indagata sotto questa particolare angolazione, restituisce i termini di una vicenda socioculturale e storica della donna difficile e fortemente penalizzata dal sistema memoriale maschile.
978-88-6227-298-8
Bibliografia; Rinascimento; Studi di genere
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/181118
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact