Intento del volume è quello di offrire al lettore una riflessione sulla questione di una “necessaria pedagogia critica” all’interno del vasto e complesso orizzonte formativo. In un tempo contrassegnato dalla krisis, dall’entrata in scena del nichilismo, la pedagogia, alla pari delle altre scienze umane, si trova di fronte al problema di interrogarsi sul soggetto e sulla sua costituzione-costruzione, facendo proprio il profondo senso di lacerazione che accompagna la soggettività stessa, superando ogni forma di rigidità e chiusura per acquisire una maggiore sensibilità verso le differenze.

L'evento educativo. Nietzsche, Pasolini, Derrida.

GARRITANO, Francesco
2015

Abstract

Intento del volume è quello di offrire al lettore una riflessione sulla questione di una “necessaria pedagogia critica” all’interno del vasto e complesso orizzonte formativo. In un tempo contrassegnato dalla krisis, dall’entrata in scena del nichilismo, la pedagogia, alla pari delle altre scienze umane, si trova di fronte al problema di interrogarsi sul soggetto e sulla sua costituzione-costruzione, facendo proprio il profondo senso di lacerazione che accompagna la soggettività stessa, superando ogni forma di rigidità e chiusura per acquisire una maggiore sensibilità verso le differenze.
978-88-7346-693-2
Pedagogia critica; Postmodernità; Nichilismo; Formazione soggetto; Differenza
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/183373
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact