Il processo di scavo localizzato alle pile e alle spalle dei ponti è analizzato utilizzando la teoria fenomenologica della turbolenza. Essa è priva di effetti di scala, di cui in genere risentono le formule empiriche comunemente adoperate per la stima della massima profondità di scavo, ed è capace di generare i parametri adimensionali da cui quest’ultima dipende. Le previsioni teoriche sono state recentemente confermate dai dati sperimentali, mettendo in luce i principali aspetti fisici del fenomeno erosivo e chiarendo gli effetti dei vari gruppi adimensionali sulle dimensioni della fossa di scavo localizzato.

Interpretazione dei fenomeni di scavo localizzato alle pile e alle spalle dei ponti tramite la teoria fenomenologica della turbolenza

F. Coscarella;R. Gaudio
2018

Abstract

Il processo di scavo localizzato alle pile e alle spalle dei ponti è analizzato utilizzando la teoria fenomenologica della turbolenza. Essa è priva di effetti di scala, di cui in genere risentono le formule empiriche comunemente adoperate per la stima della massima profondità di scavo, ed è capace di generare i parametri adimensionali da cui quest’ultima dipende. Le previsioni teoriche sono state recentemente confermate dai dati sperimentali, mettendo in luce i principali aspetti fisici del fenomeno erosivo e chiarendo gli effetti dei vari gruppi adimensionali sulle dimensioni della fossa di scavo localizzato.
978-88-97181-63-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/284708
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact