Personalità e verticalità in H. Plessner