I romanzi di Pavese del Dopoguerra risultano eversivi, rispetto al Neorealismo, perché eleggono l'infanzia a réservoir dello spirito e sono dettati dalla poetica del destino e del mito.

Uno sguardo sulla violenza: l'ultimo Pavese tra mito e storia

Monica Lanzillotta
2018

Abstract

I romanzi di Pavese del Dopoguerra risultano eversivi, rispetto al Neorealismo, perché eleggono l'infanzia a réservoir dello spirito e sono dettati dalla poetica del destino e del mito.
978-88-430-8523-I
romanzo del dopoguerra mito
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/288679
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact