Amorte. Costruzioni linguistiche della violenza