Il testo si inserisce nel dibattito attuale su costruzionismo e realismo, occupandosi in particolare del costruzionismo sociale nella sua versione fenomenologica. La tesi sostenuta è che il merito principale del costruzionismo sociale sta nell’individuazione dei processi comunicativi attraverso cui certe rappresentazioni della realtà vengono date per scontate, o, in altre parole, si produce e si riproduce il senso comune. La produzione e la riproduzione del senso comune avviene specialmente (ma non solo) attraverso conversazioni ordinarie, e non è esente dall’intervento di specifiche dinamiche di potere. La considerazione del concetto di senso comune rende evidente che costruzionismo sociale e realismo critico non sono antagonisti, ma collaborano nel tentativo di rendere conto della realtà e dei processi di cui è intessuta.

Il mondo dato per scontato

Paolo Jedlowski
2018

Abstract

Il testo si inserisce nel dibattito attuale su costruzionismo e realismo, occupandosi in particolare del costruzionismo sociale nella sua versione fenomenologica. La tesi sostenuta è che il merito principale del costruzionismo sociale sta nell’individuazione dei processi comunicativi attraverso cui certe rappresentazioni della realtà vengono date per scontate, o, in altre parole, si produce e si riproduce il senso comune. La produzione e la riproduzione del senso comune avviene specialmente (ma non solo) attraverso conversazioni ordinarie, e non è esente dall’intervento di specifiche dinamiche di potere. La considerazione del concetto di senso comune rende evidente che costruzionismo sociale e realismo critico non sono antagonisti, ma collaborano nel tentativo di rendere conto della realtà e dei processi di cui è intessuta.
978-88-229-0245-0
Costruzionismo sociale, senso comune, conversazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11770/289795
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact