Le città della Magna Grecia possedevano caratteristiche urbane ben definite ed erano caratterizzate dalla presenza di architetture di pregio ed a forte identità, espressioni tangibili della loro civiltà, luoghi di grande importanza in virtù del fatto che rappresentavano spazi e momenti di incontro collettivo. Tra le diverse architetture, i teatri sono componenti rilevanti da molteplici punti di vista: struttura, tecnica costruttiva, funzione, acustica, collocazione strategica, spesso inseriti e adagiati su versanti collinari. Brillante sintesi di valori materiali ed immateriali, nonché di spazio e di tempo, il teatro greco può essere considerato uno degli emblemi di attrazione più suggestivi delle civiltà della Magna Grecia, alla stregua di altre emergenze architettoniche quali i templi. Essi rappresentano oggi dei poli di forte attrazione turistica, oggetto di specifiche soste, capaci di scandire il viaggio non solo attraverso gli spazi fisici, ma anche attraverso l’immersione in un’atmosfera di forte richiamo alla vita vissuta in quei luoghi. Per tale motivo si ritiene opportuno mettere in evidenza il tema dei teatri della Magna Grecia, valorizzando il significato di opere monumentali testimonianza di un passato glorioso; ma anche di luoghi in cui rivivere la storia attraverso un contatto diretto, il vivere momenti di riflessione, o ancora l’essere protagonisti di nuove rappresentazioni sceniche.

Teatri della Magna Grecia

Caterina Gattuso
2018

Abstract

Le città della Magna Grecia possedevano caratteristiche urbane ben definite ed erano caratterizzate dalla presenza di architetture di pregio ed a forte identità, espressioni tangibili della loro civiltà, luoghi di grande importanza in virtù del fatto che rappresentavano spazi e momenti di incontro collettivo. Tra le diverse architetture, i teatri sono componenti rilevanti da molteplici punti di vista: struttura, tecnica costruttiva, funzione, acustica, collocazione strategica, spesso inseriti e adagiati su versanti collinari. Brillante sintesi di valori materiali ed immateriali, nonché di spazio e di tempo, il teatro greco può essere considerato uno degli emblemi di attrazione più suggestivi delle civiltà della Magna Grecia, alla stregua di altre emergenze architettoniche quali i templi. Essi rappresentano oggi dei poli di forte attrazione turistica, oggetto di specifiche soste, capaci di scandire il viaggio non solo attraverso gli spazi fisici, ma anche attraverso l’immersione in un’atmosfera di forte richiamo alla vita vissuta in quei luoghi. Per tale motivo si ritiene opportuno mettere in evidenza il tema dei teatri della Magna Grecia, valorizzando il significato di opere monumentali testimonianza di un passato glorioso; ma anche di luoghi in cui rivivere la storia attraverso un contatto diretto, il vivere momenti di riflessione, o ancora l’essere protagonisti di nuove rappresentazioni sceniche.
9788891770509
Teatri, Magna Grecia, turismo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11770/290637
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact