Da Brecht a Loyola. La scrittura come militanza