La guerra è ovunque ed è parte della storia. Tutti si sono cimentati nella sua rappresentazione: cinema, letteratura, pittura sono solo alcune delle arti che hanno affrontato direttamente il tema della guerra. Ma cosa è la guerra? Esiste una analisi filosofica della guerra? Come si relaziona la guerra con la democrazia? Può esistere una guerra giusta? Queste sono alcune domande fondamentali che solo la filosofia può tentare di rispondere. Un gruppo scelto di studiosi affronta il problema della guerra da un’angolatura filosofica per portare al vasto pubblico una nuova prospettiva su una delle forme più complesse della realtà umana.

Prefazione

Mario Caligiuri
2019-01-01

Abstract

La guerra è ovunque ed è parte della storia. Tutti si sono cimentati nella sua rappresentazione: cinema, letteratura, pittura sono solo alcune delle arti che hanno affrontato direttamente il tema della guerra. Ma cosa è la guerra? Esiste una analisi filosofica della guerra? Come si relaziona la guerra con la democrazia? Può esistere una guerra giusta? Queste sono alcune domande fondamentali che solo la filosofia può tentare di rispondere. Un gruppo scelto di studiosi affronta il problema della guerra da un’angolatura filosofica per portare al vasto pubblico una nuova prospettiva su una delle forme più complesse della realtà umana.
9788885720176
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/295851
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact