Cinque libri, ma soprattutto Bazin