Tra l’inizio del XVII secolo e la prima metà del XVIII, Martino Ferrabosco, Carlo Fontana e Luigi Vanvitelli insieme a Giovanni Poleni elaborano modi differenti per rappresentare la basilica di San Pietro e, in particolare, la cupola. Nel contributo vengono analizzate alcune delle rappresentazioni di rilievo proposte dai tre autori, confrontando le modalità figurative dei dispositivi indagati e proponendo una disamina delle tecniche e delle accortezze grafiche adoperate.

La cupola di San Pietro in Vaticano: nota a margine dei disegni di Ferrabosco, Fontana e Vanvitelli

Zappani Antonio Agostino
2019

Abstract

Tra l’inizio del XVII secolo e la prima metà del XVIII, Martino Ferrabosco, Carlo Fontana e Luigi Vanvitelli insieme a Giovanni Poleni elaborano modi differenti per rappresentare la basilica di San Pietro e, in particolare, la cupola. Nel contributo vengono analizzate alcune delle rappresentazioni di rilievo proposte dai tre autori, confrontando le modalità figurative dei dispositivi indagati e proponendo una disamina delle tecniche e delle accortezze grafiche adoperate.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/300340
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact