A partire dalla classificazione delle tecniche ottiche di misura 3D RBM e IBM, utilizzate correntemente nel rilevamento architettonico e urbano, si approfondiscono i principi di funzionamento e le peculiarità delle due tecniche attive di acquisizione 3D maggiormente utilizzate: i sistemi a triangolazione e a tempo di volo. Viene inoltre, presentato l’iter di produzione di un modello digitale tridimensionale poligonale, ottenuto dai dati acquisiti tramite range camera, e la sua articolazione in fasi, partendo dalla pianificazione della campagna d’acquisizione e arrivando fino al texture mapping.

Le tecniche ottiche di misura 3D

Zappani Antonio Agostino
2015

Abstract

A partire dalla classificazione delle tecniche ottiche di misura 3D RBM e IBM, utilizzate correntemente nel rilevamento architettonico e urbano, si approfondiscono i principi di funzionamento e le peculiarità delle due tecniche attive di acquisizione 3D maggiormente utilizzate: i sistemi a triangolazione e a tempo di volo. Viene inoltre, presentato l’iter di produzione di un modello digitale tridimensionale poligonale, ottenuto dai dati acquisiti tramite range camera, e la sua articolazione in fasi, partendo dalla pianificazione della campagna d’acquisizione e arrivando fino al texture mapping.
978-88-6975-078-6
tecniche ottiche di misura 3D, laser scanner, modello poligonale tridimensionale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/301577
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact