L’uso del laser scanner 3D nel rilevamento architettonico ha apportato profondi cambiamenti nel “dialogo a tre” che si instaura tra rilevatore, opera da rilevare e disegni prodotti. Ne ha modificato i rapporti introducendo la nuvola di punti (un sistema oggettivo di dati strutturati, fissati digitalmente e archiviati) ed ha “imposto”, tra le altre problematiche, quella legata alla dualità discreto/continuo legata alla transizione dal modello discreto (la nuvola di punti) a quello geometrico adoperato per la rappresentazione.

Modifiche indotte dal laser scanner 3D nel rilevamento architettonico

Antonio A. Zappani
2009

Abstract

L’uso del laser scanner 3D nel rilevamento architettonico ha apportato profondi cambiamenti nel “dialogo a tre” che si instaura tra rilevatore, opera da rilevare e disegni prodotti. Ne ha modificato i rapporti introducendo la nuvola di punti (un sistema oggettivo di dati strutturati, fissati digitalmente e archiviati) ed ha “imposto”, tra le altre problematiche, quella legata alla dualità discreto/continuo legata alla transizione dal modello discreto (la nuvola di punti) a quello geometrico adoperato per la rappresentazione.
88-89738-07-3
Rilievo, laser scanner ToF, discreto/continuo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/302083
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact