In questo breve contributo propongo una primissima analisi su un fenomeno e una modalità comunicativa che meritano attenzione, in ragione della pervasività nel dibattito pubblico contemporaneo e del rapporto con le nuove modalità del discorso politico. Si tratta del blasting, la demolizione simbolica – insieme assoluta ed effimera – dell’avversario, in presenza di una molteplicità di terzi, compiuta nell’arena dialettica rappresentata dai social networks (e in particolare quelli, come Facebook e Twitter, in cui l’elemento del contradditorio verbale riveste un ruolo considerevole).

IL BLASTING: POTERE O CONTROPOTERE?

EMANUELE FADDA
2020

Abstract

In questo breve contributo propongo una primissima analisi su un fenomeno e una modalità comunicativa che meritano attenzione, in ragione della pervasività nel dibattito pubblico contemporaneo e del rapporto con le nuove modalità del discorso politico. Si tratta del blasting, la demolizione simbolica – insieme assoluta ed effimera – dell’avversario, in presenza di una molteplicità di terzi, compiuta nell’arena dialettica rappresentata dai social networks (e in particolare quelli, come Facebook e Twitter, in cui l’elemento del contradditorio verbale riveste un ruolo considerevole).
9788857565620
Linguaggio politico, Social Media, Comunicazione pubblica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/305475
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact