Fake news, haters e memi: nuovi tipi di battaglie narrative