Cambiamenti in atto e “fare rete”. Per interpretare e assumere comunitariamente la responsabilità