Il dibattito referendario rafforza il NO