Dall'homo faber all'homo cyborg: quale futuro per la specie umana?