The study and research activities presented in this paper, documents and analyzes the chapel of Saints Philip and James in Cosenza (Italy), an architecture that has long since been abandoned. Starting from instrumental investigations (laser scanning, thermographic investigations), from the study of material remains and historical-documentary sources, it was possible to read the baroque transformation of the chapel at the end of the eighteenth century. Furthermore, the replica of the chapel (point cloud or mesh) allows to preserve the digital memory and is configured as a versatile interface through which it was possible to study the investigated architecture.

Il percorso di studi e ricerche, presentato in questa memoria, documenta e analizza la cappella dei Santi Filippo e Giacomo a Cosenza (Italia), fabbrica ormai abbandonata da tempo. Partendo da indagini strumentali (laser scanning e indagini termografiche), dallo studio dei resti materiali e delle fonti storico-documentarie, è stato possibile leggere la trasformazione barocca della cappella alla fine del Settecento. Oltretutto, la replica dell’opera (nuvola di punti o mesh che sia) consente di preservarne la memoria digitale e si configura come una versatile interfaccia per mezzo della quale è stato possibile studiare l’architettura indagata.

La cappella dei Santi Filippo e Giacomo a Cosenza. Rilievo ed evoluzione di un’architettura minore nel tardo Settecento

Giuseppe Fortunato;Antonio Agostino Zappani
2021-01-01

Abstract

Il percorso di studi e ricerche, presentato in questa memoria, documenta e analizza la cappella dei Santi Filippo e Giacomo a Cosenza (Italia), fabbrica ormai abbandonata da tempo. Partendo da indagini strumentali (laser scanning e indagini termografiche), dallo studio dei resti materiali e delle fonti storico-documentarie, è stato possibile leggere la trasformazione barocca della cappella alla fine del Settecento. Oltretutto, la replica dell’opera (nuvola di punti o mesh che sia) consente di preservarne la memoria digitale e si configura come una versatile interfaccia per mezzo della quale è stato possibile studiare l’architettura indagata.
2021
978-88-7575-405-1
The study and research activities presented in this paper, documents and analyzes the chapel of Saints Philip and James in Cosenza (Italy), an architecture that has long since been abandoned. Starting from instrumental investigations (laser scanning, thermographic investigations), from the study of material remains and historical-documentary sources, it was possible to read the baroque transformation of the chapel at the end of the eighteenth century. Furthermore, the replica of the chapel (point cloud or mesh) allows to preserve the digital memory and is configured as a versatile interface through which it was possible to study the investigated architecture.
Rilievo, laser scanner ToF, digitalizzazione patrimonio architettonico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/330759
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact