Nel presente studio è stato analizzato il comportamento sismico di due dighe in terra situate in Italia Meridionale, nello stesso contesto sismotettonico, mediante approcci probabilistici. L’input sismico è basato sui risultati di una analisi probabilistica della pericolosità sismica sito-specifica. Per entrambi i casi di studio: (1) la diga di Farneto del Principe e (2) la diga dell’Angitola, sono stati usati modelli costitutivi semplici (Mohr-Coulomb) e avanzati (PM4Sand) al fine di modellare meccanismi deformativi dovuti a vari fenomeni, inclusi possibili problemi di liquefazione. Le analisi dinamiche sono state condotte al fine di costruire funzioni di fragilità analitiche, mediante la procedura detta Multiple Stripe Analysis. Diverse funzioni di fragilità vengono presentate, per varie intensità di misura e meccanismi di danno. L’utilità delle funzioni di fragilità presentate è da ricercarsi nella possibilità di predire il livello di danneggiamento causato da terremoti di scenario e/o valutare la sicurezza di queste opere integrando questi risultati con sistemi di early-warning e di monitoraggio dell’azione sismica in tempo reale.

Analisi probabilistica del comportamento sismico di dighe in terra

Regina G.;Cairo R.;Zimmaro P.;
2021

Abstract

Nel presente studio è stato analizzato il comportamento sismico di due dighe in terra situate in Italia Meridionale, nello stesso contesto sismotettonico, mediante approcci probabilistici. L’input sismico è basato sui risultati di una analisi probabilistica della pericolosità sismica sito-specifica. Per entrambi i casi di studio: (1) la diga di Farneto del Principe e (2) la diga dell’Angitola, sono stati usati modelli costitutivi semplici (Mohr-Coulomb) e avanzati (PM4Sand) al fine di modellare meccanismi deformativi dovuti a vari fenomeni, inclusi possibili problemi di liquefazione. Le analisi dinamiche sono state condotte al fine di costruire funzioni di fragilità analitiche, mediante la procedura detta Multiple Stripe Analysis. Diverse funzioni di fragilità vengono presentate, per varie intensità di misura e meccanismi di danno. L’utilità delle funzioni di fragilità presentate è da ricercarsi nella possibilità di predire il livello di danneggiamento causato da terremoti di scenario e/o valutare la sicurezza di queste opere integrando questi risultati con sistemi di early-warning e di monitoraggio dell’azione sismica in tempo reale.
9788897517153
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11770/335510
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact