Nel corso degli ultimi due decenni il mondo dello spionaggio ha affrontato enormi cambiamenti organizzativi, imposti dallo sviluppo delle tecnologie digitali, dalle continue mutazioni della politica e del commercio su base mondiale, dall'evoluzione di un nuovo e più consapevole rispetto della privacy e dalle metamorfosi di strutture sociali multiformi ma sempre più in contatto grazie alla pervasività del mondo virtuale. I vincitori della sfida della "intelligence of the future" saranno coloro che infrangeranno le vecchie regole del gioco dello spionaggio/controspionaggio, elaborandone di nuove e sempre più proiettate verso il Cyberspace. Dovranno essere agili e collaborativi e, paradossalmente, dovranno assumere una apparente connotazione di "minor secrecy" per liberarsi di quel manto di segretezza che spesso ha generato giudizi e considerazioni negative sul loro operato. Le competenze tecniche, le tecnologie digitali, le potenzialità del mondo virtuale rappresentano senza ombra di dubbio la nuova "borsa degli attrezzi" dell'operatore di intelligence del futuro. Presentazione di Mario Caligiuri, Prefazione di Robert Gorelick.

Prefazione (2021), in A. TETI, Spycraft Revolution. Spionaggio e servizi segreti nel terzo millennio, Rubbettino, Soveria Mannelli 2021, pp. 9-29.

mario caligiuri
2021-01-01

Abstract

Nel corso degli ultimi due decenni il mondo dello spionaggio ha affrontato enormi cambiamenti organizzativi, imposti dallo sviluppo delle tecnologie digitali, dalle continue mutazioni della politica e del commercio su base mondiale, dall'evoluzione di un nuovo e più consapevole rispetto della privacy e dalle metamorfosi di strutture sociali multiformi ma sempre più in contatto grazie alla pervasività del mondo virtuale. I vincitori della sfida della "intelligence of the future" saranno coloro che infrangeranno le vecchie regole del gioco dello spionaggio/controspionaggio, elaborandone di nuove e sempre più proiettate verso il Cyberspace. Dovranno essere agili e collaborativi e, paradossalmente, dovranno assumere una apparente connotazione di "minor secrecy" per liberarsi di quel manto di segretezza che spesso ha generato giudizi e considerazioni negative sul loro operato. Le competenze tecniche, le tecnologie digitali, le potenzialità del mondo virtuale rappresentano senza ombra di dubbio la nuova "borsa degli attrezzi" dell'operatore di intelligence del futuro. Presentazione di Mario Caligiuri, Prefazione di Robert Gorelick.
8849867530
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/341840
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact