La Corte di giustizia ritorna sui pacchetti turistici «tutto compreso»