La dottrina platonica del piacere nel IX libro della "Repubblica" e l'enatiedonismo di Speusippo in un passo dell'"Etica Nicomachea"