Jameson, l'allegoria e il postmoderno: verso una mappa della totalità