In questo saggio si ripercorre una pagina difficile della storia della scuola in Italia, dall'avvento del fascismo alla fine della seconda guerra mondiale. Si confronta la scuola anti-democratica del regime con la scuola intesa come luogo di libertà e di crescita dell'intelligenza per cui si batte il socialismo, prima e durante il Ventennio.

La scuola in Italia tra autoritarismo e libertà (1922-1943)

SERPE, Brunella
2016-01-01

Abstract

In questo saggio si ripercorre una pagina difficile della storia della scuola in Italia, dall'avvento del fascismo alla fine della seconda guerra mondiale. Si confronta la scuola anti-democratica del regime con la scuola intesa come luogo di libertà e di crescita dell'intelligenza per cui si batte il socialismo, prima e durante il Ventennio.
Scuola; Socialismo; Fascismo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/131988
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact