Essere, tempo e socialità. Forma e sostanza delle interazioni virtuali