La conoscenza come compresenza e democrazia di finiti nel realismo di Samuel Alexander