Note critiche sul teorema dell'impossibilità di un'UE pienamente democratica. Un breve commento al saggio di Dieter Grimm