La memoria può mentire. L'immagine-ricordo e l'irrapresentabile