L'intellettuale a cavallo o l'erotica nobiltà della novella (Decameron, VI, 1)