La nezazione di Pirrone del principio di non-contraddizione attraverso la dicharata validità della tre proposizioni in cui per Aristotele in Metaph., IV, 1080 a 30-34 assurdamente incorre chi lo nega, non ha una giustificazione sul piano teoretico, bensì sul piano morale

Aristotele e Pirrone sul "principio più saldo". Nota sulla test.53 (D.C.) di Pirrone / Zanatta, Marcello. - In: WWW.FILOSOFIA.IT. - ISSN 1722-9782. - 28:1(2012), pp. 1-9.

Aristotele e Pirrone sul "principio più saldo". Nota sulla test.53 (D.C.) di Pirrone

ZANATTA, Marcello
2012

Abstract

La nezazione di Pirrone del principio di non-contraddizione attraverso la dicharata validità della tre proposizioni in cui per Aristotele in Metaph., IV, 1080 a 30-34 assurdamente incorre chi lo nega, non ha una giustificazione sul piano teoretico, bensì sul piano morale
non-contraddizione; Aristotele; Pirrone
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11770/142426
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact