Infortunio in itinere: nuovo corso della giurisprudenza di legittimità?