Per una fenomenologia del ricordo di fantasia