Suggestioni carducciane tra Pascoli ("Gog e Magog") e Montale ("Ossi di seppia")