Nel Quarto Rapporto dell’Osservatorio Nazionale dei Distretti Italiani si rileva una fase recessiva prolungata e che non accenna a ridimensionarsi. Per superare la crisi e riuscire ad agganciare i primi deboli segnali di ripresa è opportuno fare un salto di qualità strategico: innalzare le competenze, partecipare a reti «intelligenti», riposizionarsi sui mercati internazionali, ridefinire i rapporti con le banche.

1. Distretti italiani: urge un nuovo salto di qualità / Ricciardi, Antonio. - In: AMMINISTRAZIONE & FINANZA. - ISSN 1971-5013. - 11(2013), pp. 61-69.

1. Distretti italiani: urge un nuovo salto di qualità

RICCIARDI, Antonio
2013

Abstract

Nel Quarto Rapporto dell’Osservatorio Nazionale dei Distretti Italiani si rileva una fase recessiva prolungata e che non accenna a ridimensionarsi. Per superare la crisi e riuscire ad agganciare i primi deboli segnali di ripresa è opportuno fare un salto di qualità strategico: innalzare le competenze, partecipare a reti «intelligenti», riposizionarsi sui mercati internazionali, ridefinire i rapporti con le banche.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11770/148869
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact