Solinus, in the description of the Indian parrot (52, 43-45), had as source, beside Plinius (nat. 10, 117-119), also Apuleius (flor. 12, 1-7). Solinus, like Apuleius, erroneously gives the parrot characteristics that Plinius gives the pica; Plinius and Apuleius are contaminated in the text of Solinus; Apuleius and Solinus share stylistic and lexical choices. In this respect, the use of the word clavicula, that, as diminutive of clava, is only in Apul. flor. 12, 3 and in Sol. 52, 44, is decisive. Further argument is the widespread and significance presence of Apuleius also elsewhere in the Collectanea rerum memorabilium.

Solino, nella descrizione del pappagallo indiano (52, 43-45), ha avuto come fonte, accanto a Plinio (nat. 10, 117-119), anche Apuleio (flor. 12, 1-7). Solino ha in comune con Apuleio l'errore di attribuire al pappagallo caratteristiche che Plinio attribuisce alla pica; Plinio e Apuleio vengono contaminati nel testo soliniano; accomunano Apuleio e Solino analoghi moduli stilistici e analoghe scelte lessicali. Al riguardo, decisivo risulta l'uso del termine clavicula, che, come diminutivo di clava, è attestato soltanto in Apul. flor. 12, 3 e in Sol. 52, 44. Ulteriore prova è costituita dalla presenza, piuttosto diffusa e significativa, di Apuleio anche altrove nell'ambito dei Collectanea rerum memorabilium.

Solino 52 43-45: il pappagallo indiano e la presenza di Apuleio nei Collectanea rerum memorabilium / Feraco, Fabrizio. - In: RES PUBLICA LITTERARUM. - ISSN 0275-4304. - 31(2008), pp. 39-67.

Solino 52 43-45: il pappagallo indiano e la presenza di Apuleio nei Collectanea rerum memorabilium

FERACO, Fabrizio
2008

Abstract

Solino, nella descrizione del pappagallo indiano (52, 43-45), ha avuto come fonte, accanto a Plinio (nat. 10, 117-119), anche Apuleio (flor. 12, 1-7). Solino ha in comune con Apuleio l'errore di attribuire al pappagallo caratteristiche che Plinio attribuisce alla pica; Plinio e Apuleio vengono contaminati nel testo soliniano; accomunano Apuleio e Solino analoghi moduli stilistici e analoghe scelte lessicali. Al riguardo, decisivo risulta l'uso del termine clavicula, che, come diminutivo di clava, è attestato soltanto in Apul. flor. 12, 3 e in Sol. 52, 44. Ulteriore prova è costituita dalla presenza, piuttosto diffusa e significativa, di Apuleio anche altrove nell'ambito dei Collectanea rerum memorabilium.
Solinus, in the description of the Indian parrot (52, 43-45), had as source, beside Plinius (nat. 10, 117-119), also Apuleius (flor. 12, 1-7). Solinus, like Apuleius, erroneously gives the parrot characteristics that Plinius gives the pica; Plinius and Apuleius are contaminated in the text of Solinus; Apuleius and Solinus share stylistic and lexical choices. In this respect, the use of the word clavicula, that, as diminutive of clava, is only in Apul. flor. 12, 3 and in Sol. 52, 44, is decisive. Further argument is the widespread and significance presence of Apuleius also elsewhere in the Collectanea rerum memorabilium.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11770/153169
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact