Ancora sulla teoria del bosco normale: perché si insiste nel dire no