Lo Statuto catalano e la sentenza interminabile