Danilo Dolci: l'educazione come luogo della giustizia sociale e dell'equità politica