Vaccinazione obbligatoria e tutela dell’integrità psicofisica: “soglia minima” di indennizzabilità ed interrogativi irrisolti