Dio (o il diavolo?) sta nei dettagli. Martelli e la filologia, a dieci anni dalla morte