Un «impensato aggredimento». Delitto, onore ed emigrazione in un processo del primo Novecento