Questo lavoro si pone l'obiettivo di indagare i rapporti tra media e diritto sotto un duplice profilo. In primo luogo cerca di comprendere se i media contribuiscono ad individuare -o addirittura si spingono a creare- gli interessi considerati meritevoli di tutela tanto da influenzare la politica legislativa. In secondo luogo vuole descrivere le storture del processo mediatico e la sua influenza sul processo rituale. Alla fine della duplice analisi si potrà concludere sul ruolo, positivo o negativo, che i media svolgono all'interno dell'ordinamento penale.

Media e diritto: circolo virtuoso o vizioso?

amisano
2019

Abstract

Questo lavoro si pone l'obiettivo di indagare i rapporti tra media e diritto sotto un duplice profilo. In primo luogo cerca di comprendere se i media contribuiscono ad individuare -o addirittura si spingono a creare- gli interessi considerati meritevoli di tutela tanto da influenzare la politica legislativa. In secondo luogo vuole descrivere le storture del processo mediatico e la sua influenza sul processo rituale. Alla fine della duplice analisi si potrà concludere sul ruolo, positivo o negativo, che i media svolgono all'interno dell'ordinamento penale.
media; diritto; bene giuridico; politica criminale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/295193
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact