La teoria dell'amor proprio nello «Zibaldone» di Leopardi