"La sottrazione e l'ellisse": Michel de Certeau e la "pratica duale" di mistica e psicoanalisi