Venanzio Fortunato, carm. 6, 10: tra vita reale e riflessioni metapoetiche