Leibniz e Spinoza. Rifiuto, scontro o confronto?,